Al via il concorso “Una rosa… rinascerà” – assegnate le prime borse di studio

A.L.I.Ce. – Associazione per la Lotta all’Ictus Celebrale – di Città della Pieve, per volere di Franco Pilato, un pievese che, ispirandosi alla sua esperienza di vita, ha scritto un libro che parla di speranza “Una rosa… rinascerà”, ha istituito un concorso a cui è stato dato lo stesso nome del libro.

Il concorso nasce grazie ai proventi raccolti con la vendita del libro, parte dei quali sono andati all’allestimento dell’Aula di Primo Soccorso all’interno del nuovo Istituto di Istruzione Secondaria di Primo Grado del Comprensivo “Vannucci” inaugurata, unitamente all’Istituto, il 21 gennaio.

Il premio consiste in un buono di € 200, spendibile per l’acquisto di libri e materiale scolastico, riservato agli studenti dei due Istituti scolastici pievesi: il “Vannucci” ed il “Calvino” che si sono distintisi, a giudizio di una Commissione interna a ciascun Istituto, in atti di solidarietà.

Le Commissioni hanno decretato i vincitori. Due per ogni Istituto. Al “Vannucci” la premiazione è avvenuta sabato 27 maggio nell’aula magna dell’Istituto di Istruzione Secondaria di Primo Grado del capoluogo ed alla scuola Primaria di Po’ Bandino. A Città della Pieve, con una toccante cerimonia il riconoscimento è andato a Paolo Tozzi ed una menzione speciale alla sua classe la quinta B della scuola Primaria, alla sede staccata a ricevere il premio Sofia Stafa della classe quarta, in questo caso a tributare gli omaggi alla vincitrice una scuola intera. Alla presenza del Capo d’Istituto e del Sindaco, il Presidente di A.L.I.Ce. ha consegnato motivazioni, attestati, buoni ed una rosa in vaso a ricordare il concorso. Franco visibilmente emozionato è stato festeggiato, insieme ai piccoli vincitori, da grandi e piccini.

Per l’Istituto “Calvino” la premiazione è avvenuta nell’ambito della festa fine anno “Insieme si può… ricostruire”, organizzata, con l’aiuto della scuola, dai ragazzi del Presidio del Volontariato “Insieme si può”, venerdì 9 giugno. Sul palco a premiare la Vicepresidente di A.L.I.Ce. Luisa Binaretti. A ricevere il premio ancora una volta due studenti: Adele Modesti e Alessio Menchetti entrambi dell’Istituto Professionale rispettivamente della classe quarta D e quinta E. Un’atmosfera completamente differente ma ugualmente emozionante, a tributare gli omaggi ai vincitori una piazza intera.

Il prossimo anno si replica.

Comments are closed.